Neato XV-11, sensori laser per una pulizia perfetta

Il nuovo robot per la pulizia di casa Neato XV-11 non è il solito robot che siamo abituati a vedere in esposizione nei centri commerciali e nelle case dei pochi possessori. Si tratta di un’aspirapolvere che si basa su un nuovo sistema per riconoscere e studiare la superficie su cui lavorare. Infatti questo nuovo compagno delle casalinghe adotta un sistema a laser per creare una mappa della stanza, a differenza dei suoi predecessori che dovevano prima andare a sbattere di qua e di là per farsi un’idea della forma e degli ostacoli dell’area assegnata loro.

Laser supportati da sensori di posizione, che doneranno gli occhi a questo strumento incredibilmente comodo e dimostrazione di quanto utile possa essere la tecnologia se applicata con cognizione di causa.

Altra funzione “da applausi” di questa “tata elettronica” è che una volta terminato di pulire una stanza in ogni suo angolo angusto cercherà coi suoi sensori una porta aperta per passare alla stanza successiva.

L’XV-11 è alto solamente 10 cm, in modo che gli sia facile passare sotto anche ai mobili più bassi, ed è programmabile, in modo da non dovercelo trovare nei piedi mentre siamo a casa e ordinandogli di fare le pulizie quando in casa non c’è nessuno. Ovviamente, poi, come già fanno i suoi predecessori, una volta scarico torna a caricarsi in automatico dove si trova il suo caricabatterie, per tornare una volta carico nel punto lasciato in sospeso e continuare le pulizie in tutta autonomia.

Il prezzo è di 400 $ e potete trovare ulteriori informazioni e  alcuni video dimostrativi direttamente sul sito ufficiale del produttore.