A scuola col robot: la telepresenza in un’istituto texano

In un distretto scolastico della cittadina di Knox City, in Texas (US), è possibile individuare per i corridoi un innovativo robot per la telepresenza, che sostituisce di fatto uno studente affetto da una rara malattia.

Questo robot VGO è indispensabile per permettere a Lyndon Baty, studente di quell’istituto, di partecipare attivamente alle lezioni. Il giovane ragazzo è infatti affetto da una malattia renale policistica, il cui trattamento ne ha fortemente indebolito il sistema immunitario. Per questo è costretto a casa senza la possibilità di interagire fisicamente con le altre persone.

Gli è dunque stato concesso di sostituire la propria persona con questo robot che, integrando una webcam e un display, peremtterà al giovane di vedere e farsi vedere durante l’attività scolastica, partecipando attivamente alla lezione. Lyndon Baty controlla il VGO direttamente dalla propria cameretta, ed è uno dei primissimi casi in cui una scuola ha accettato una soluzione del genere, che apre di fatto le porte ad una nuova era tecnologica.

Il robot per la telepresenza è costato in tutto circa 6.000$ (circa 4.409€). Una cifra alta, ma assolutamente indispensabile per garantire al giovane studente una vita scolastica più o meno “normale”. La tecnologia serve anche per questo.