Arrabbiati al volante? Una nuova tecnologia ci fermerà per evitare incidenti

Il laboratorio francese EPFL Signal Processing 5 Laboratory e PSA Peugeot Citroen sono al lavoro per mettere a punto una nuova tecnologia, chiamata Roadrage, che punterebbe a limitare i danni relativi alla guida sotto stati d’animo alterati, come quando da arrabbiati tendiamo a guidare in modo decisamente più nervoso e a velocità maggiormente sostenute.

raodrageLa tecnologia, che si basa su un sistema a telecamere infrarosse, due segnali video in HD e una CPU dedicata per la gestione dei dati raccolti dalle immagini, analizza i lineamenti del nostro volto, per determinare la nostra espressione e capire se possiamo presentare un pericolo per la sicurezza degli altri.

LEGGI ANCHE: “Volvo inizia a testare le vetture auto-pilotate con sensori magnetici stradali”

Un sistema che potrebbe poi evolversi per abbracciare le già esistenti tecniche utilizzate dalle vetture per capire quando il conducente è a rischio “colpo di sonno”, evitando altre spiacevoli conseguenze. Quello che non è ancora chiaro è quali saranno le azioni intraprese dall’automobile al riconoscimento del nostro stato d’animo non proprio “tranquillo”. Potrebbero essere semplicemente emessi segnali d’avvertimento acustici e visivi (che forse potrebbero far alterare ancora di più il conducente) o, nei casi più estremi, prendere addirittura il controllo della guida riducendo la velocità o spingendoci a fermarci per riprendere il controllo.