Arriva la nuovissima Nikon D800 con un mostruoso sensore CMOS da 36 Mpix!

Dopo tanti rumors che hanno invaso la rete e tormentato gli appassionati della fotografia, ecco finalmente che Nikon ha svelato la nuovissima D800 HD-SLR, che offre prestazioni sbalorditive, affermandosi probabilmente come la più performante fotocamera professionale in circolazione.

Si parte con il sensore CMOS da urlo, con i suoi 36.3 megapixel (risoluzione 7360 x 4912, per poi arrivare a trovare un’ISO espandibile fino a 25.600, funzione HDR, tecnologia Active D-Lighting, sistema 91,000-pixel RGB Matrix Metering System, funzione Advanced Scene Recognition e capacità di scattare fino a 6 frame al secondo in modalità DX.

Non manca la registrazione video ad alta definizione, anche se non è certo per questo aspetto che verrà acquistata: risoluzione in Full HD 1080p a 30 fps o in 720p a 60 fps in formato AVCHD, con durata della registrazione continua dei video a 29 minuti e 59″. Il comparto video è supportato dall’audio PCM per risultati di grande qualità.

LEGGI ANCHE: “Pixma MG4150: una nuova all-in-one per Canon”

Sono queste le principali caratteristiche di cui Nikon ha dotato la sua nuova D800, che integra anche il meglio della tecnologia dell’azienda giapponese applicata alle proprie fotocamere professionali, ottenendo una scheda tecnica estremamente completa. Dovrebbe arrivare a marzo (almeno in Giappone) in due versioni: quella standard e la D800E, che aggiunge la capacità di catturare dettagli più definiti e ottenere una risoluzione maggiore con la rimozione del classico filtro low pass di Nikon. Nessuna info al momento sui prezzi.