Beep: un nuovo gadget per trasformare i vecchi stereo in speaker wireless

In effetti “Beep” fa molto di più. Grazie alla sua capacità di connettersi alla rete Wi-Fi per lo streaming audio wireless, anziché il più comune Bluetooth, questo piccolo dispositivo non si limita a convertire in speaker senza fili gli stereo più sorpassati, ma aggiunge la connettività Wi-Fi anche ai più recenti speaker, che altrimenti dovrebbero fare i conti con una tecnologia per la riproduzione musicale senza fili compressa.

beep_2È infatti noto che il Bluetooth, per quanto possa essere di ultima generazione, non aiuta nel tentativo di riprodurre brani “lossless”. Si collega facilmente a qualsiasi altoparlante grazie all’uscita jack da 3.5 mm, mentre una volta connesso alla rete domestica può essere associato al nostro smartphone Android o iOS per riprodurre le nostre playlist o l’audio proveniente da uno dei numerosissimi servizi di streaming audio presenti su internet e nei relativi app store.

Il design ricorda una manopola del volume, ed effettivamente si tratta proprio di quello: la manopola controlla il volume in riproduzione, mentre tappando sulla superficie si mette in pausa o in riproduzione il brano corrente. Una serie di piccoli LED luminosi segnalano il volume attorno alla manopola centrale e seguono il ritmo dei brani. Si tratta dunque anche di un oggetto curato nel design, in modo da non sfigurare in nessuna situazione. È possibile connettere alla rete domestica più di un Beep, rinominandoli in base, ad esempio, alla stanza in cui sono posizionati per controllare la riproduzione musicale di tutta la casa tramite l’app dedicata per smartphone o tablet.

LEGGI ANCHE: “ION Audio lancia il mostruoso speaker Bluetooth “Road Warrior””

Il suo arrivo sul mercato è previsto per il prossimo autunno per 149$, anche se prenotandolo ora è possibile risparmiare ben 50$. Sarà proposto in diverse colorazioni che richiamano le superfici metalliche, anche se in realtà questo gadget è completamente in plastica. Potete vederlo in azione in questo video dimostrativo.