Con i nuovi registratori Blu-Ray di Sony le immagini si trasmettono direttamente allo smartphone

Il mercato giapponese si prepara ad accogliere 5 nuovi modelli di registratori/lettori Blu-Raydel colosso di casa, Sony, dotati di alcune caratteristiche “smart” davvero interessanti ed estremamente pratiche per chi sfrutta al massimo il proprio smartphone o tablet.

Oltre ad integrare hard-disk per l’archiviazione di contenuti, decoder multipli per il digitale terrestre in alta definizione, leggere e scrivere Blu-Ray, rendendoli in pratica dei veri e propri media player, sono capaci di effettuare lo streaming dei programmi registrati direttamente sul nostro dispositivo portatile connesso alla rete domestica, permettendoci di portare i nostri programmi preferiti in tutta a casa. Questo grazie ad un’apposita applicazione ideata per device Android e iOS.

Sarà anche possibile copiare le registrazioni direttamente sullo smartphone e sul tablet, con tempi di trasferimento molto bassi grazie a speciali algoritmi e all’appoggio alla rete Wi-Fi. Ad esempio, a detta di Sony, 1 ora di programmi si trasferisce completamente in appena 2.5 minuti.

LEGGI ANCHE: “Mondo Tech ha provato il nuovo TV 4K di Sony da 55 pollici. Ecco le nostre impressioni!”

Tutti molto simili tra loro, si differenziano sostanzialmente per numero di sintonizzatori del digitale terrestre integrati e capacità dell’hard-disk integrato. Il più completo e performante è il BDZ-ET2100, dotato di 3 sintonizzatori e un hard-disk da ben 2 TB, per un prezzo di circa 830€. Subito dopo troviamo il BDZ-ET1100, identico al precedente ma con capacità dell’HD dimezzata e un prezzo di circa 680€. Il BDZ-EW1100 dispone invece di 2 sintonizzatori, un hard-disk da 1 TB. Prezzo di circa 560€. Il suo fratello minore è il BDZ-EW510, sempre con 2 sintonizzatori e hard-disk da 500 GB, mentre il prezzo è di circa 490€. Infine, il più “piccolo” della famiglia, è il BDZ-E510, con il suo sintonizzatore singolo, hard-disk da 500 GB e prezzo di circa 410€. A differenza degli altri modelli, i primi due includono anche una funzione per il miglioramento automatico delle immagini visualizzate a schermo, per una qualità finale ancora superiore.