I prossimi sistemi per Google TV potrebbero essere dispositivi Nexus

I set top-box di Google TV e le televisioni equipaggiate con questo sistema non hanno mai avuto un vero grande successo. Complici prezzi non troppo aggressivi, scarsa pubblicità e diffusione limitata, Big G non è mai riuscita a creare un vero business assieme a partner come Logitech e Sony per rendere le sue Google TV un prodotto di successo. Ma ora potrebbe riprovarci, con una nuova linea di dispositivi firmati Nexus da collegare alle proprie televisioni.

google_tv_logoPotrebbero arrivare entro metà 2014 e l’obiettivo è creare una stazione multimediale dotata di Android estremamente economica, rispetto alle altre alternative di mercato, e che possa fungere anche da console di gioco, con accesso totale ad app e videogame del Play Store. I controlli verrebbero gestiti dal touch del proprio smartphone con sistema operativo del robottino verde o tramite un apposito “telecomando” con superficie touch. L’idea di attribuire questi nuovi dispositivi il brand Nexus è significativo dell’obiettivo dell’azienda di Mountain View di realizzare un prodotto dall’eccellente rapporto qualità/prezzo, come già accade per gli smartphone.

LEGGI ANCHE: “Un altro avversario per le lampadine Hue di Philips: arriva Lumen”

Al momento l’unica soluzione Google apprezzata dagli utenti in tal senso è Chromecast, la chiavetta in grado di riprodurre in streaming alcuni contenuti multimediali inviati dal proprio smartphone, ma decisamente non paragonabile ai sistemi top-box concorrenti, con molti più servizi e applicazioni dedicate. Al momento si tratta comunque solo di un rumor, ma i primi mesi del prossimo anno potrebbero realmente portare novità interessanti sotto questo aspetto.