Un piccolo dispositivo per individuare droghe nei drink arriva su Indiegogo

Indiegogo ha da poco accolto un nuovo progetto in fase di raccolta fondi per dare vita ad un dispositivo che potrebbe realmente aiutare la lotta alle violenze sulle donne, proteggendole dai malintenzionati: “pd.id” (che sta per Personal Drink ID) sarà infatti in grado di individuare l’eventuale presenza di droghe nei drink.

pd_id_sensor_1Un piccolo dispositivo, tascabile e facile da riporre nella borsetta, da utilizzare ogni volta che si beve un drink o un cocktail, per evitare di assumere senza saperlo le sostanze utilizzate dagli stupratori seriali per drogare le proprie vittime e approfittare di loro. Per utilizzarlo è sufficiente immergerlo nella bevanda e attendere pochi secondi per l’esito, dopo che saranno stati analizzati densità, resistenza elettrica e temperatura per determinare la presenza o meno di sostanze indicate come “droghe da stupro”.

LEGGI ANCHE: “I Google Glass si controllano con la mente con MindRDR”

L’obiettivo della raccolta fondi è di 100.000$, con la richiesta di 75$ per ottenerne un esemplare a campagna terminata. Per approfondire il progetto e sostenerlo potete fare riferimento alla pagina ufficiale su Indiegogo. Il nostro consiglio è di condividerlo con tutte le vostre amiche, fidanzate, mamme e sorelle.