Q-Warrior: l’occhiale hi-tech per i soldati del futuro

Se tutti iniziamo ormai ad abituarci all’idea dei dispositivi elettronici indossabili, con i Google Glass a fare da apripista, l’esercito degli Stati Uniti non resta certo a guardare. BAE System ha infatti realizzato un primo prototipo degli avveniristici Q-Warrior, occhiali hi-tech capaci di fornire un considerevole vantaggio tattico ai soldati che lo indosseranno.

bae_systems_q-warriorSi tratta più che altro di un dispositivo di supporto all’elmetto standard, che comprende una parte dedicata all’hardware e una composta dalla lente vera e propria, su cui i soldati potranno visualizzare immagini in tempo reale, come riprese dai droni aeree o altri sistemi di supporto, per avere sempre un occhio anche dove altrimenti non potrebbero vedere, e dati sul campo di battaglia, nemici, alleati e tantissimo altro inviati dal centro operativo per un supporto tattico assolutamente decisivo.

LEGGI ANCHE: “Facebook potrebbe utilizzare i droni per portare internet ovunque”

Il suo utilizzo su larga scala è però ancora lontano: gli sviluppatori stanno tentando di ridurre al minimo i rischi derivanti da hackeraggi da remoto che potrebbero permettere ai nemici di venire in possesso di dati estremamente importanti per l’equilibro della battaglia. Una volta messa a punto la sicurezza, i primi dispositivi verranno forniti a campioni di soldati per i test pre-lancio.