Recon torna con i suoi occhiali da sci hi-tech, questa volta con Android

Molti di voi, specialmente se appassionati di sci o snowboard, hanno già sentito parlare delle speciali maschere tecnologiche perfette per questi sport, in grado di fornire in tempo reale tantissime informazioni utile sulla nostra attività sulle nevi viusalizzate direttamente sulle speciali lenti degli occhiali.

Ve li abbiamo presentati in un nostro articolo datato ottobre 2010 e qualche giorno fa, in occasione del CES 2011, Recon è tornata alla carica con questi fantastici occhiali, questa volta supportati da Android, il sistema operativo di grande successo di Google, appositamente editato per le funzioni di questi occhiali. Il loro nome definitivo è Recon Android Ski Glass.

Ricordiamo alcune delle funzioni principali di questa maschera: nel display proiettato direttamente sulle lenti possiamo visualizzare in basso a destra informazioni come velocità, altitudine, distanza percorsa, temperatura esterna e statistiche sui tempi, tramite un cronometro. Le lenti sono polarizzate e fotocromatiche. Sui lati sono posizionati dei comodi tasti da utilizzare senza problemi anche con i guanti, per la scelta delle opzioni in maniera estremamente comoda.

Probabilmente il ritardo rispetto alla prima data di lancio annunciata (ottobre 2010) è dovuto appunto al collaudo e al perfezionamento della simbiosi tra l’hardware ed il software. La scelta di Android infatti non è casuale: tantissimi produttori si sono presentati al Consumer Electronic Show 2011 con novità tecnologiche gestite dall’OS di Google, anche con prodotti ben diversi dai cellulari sui quali siamo abituati a trovare questo sistema operativo. Frigoriferi, cuffie, autoradio, navigatori e ora anche occhiali da sci/snowboard. Recon deve aver atteso appositamente per integrare questo OS di successo, che garantisce ottime prestazioni nella gestione dei dispositivi elettronici.

Scelta però che rimanderà l’uscita di un anno rispetto alle prime date indicative: il lancio è infatti previsto per il prossimo ottobre 2011, giusto in tempo per la prossima stagione invernale da passare sulle piste innevate. Il prezzo è caro, ma non troppo se confrontato con le classiche maschere dei produttori più famosi: 429$ (circa 328€ al cambio attuale). Potete trovare maggiori informazioni e video dimostrativi direttamente sul sito ufficiale del produttore.

fonte