Mondo Tech ha provato il nuovo TV 4K di Sony da 55 pollici. Ecco le nostre impressioni!

Sony è sicuramente uno dei colossi dell’intrattenimento multimediale ad aver maggiormente puntato sullo sviluppo della nuova, altissima risoluzione Ultra HD, o 4K. La sua line-up di televisori conta 3 modelli con pannello UHD, uno da 84″, uno da 65″ e il più “piccolo” da 55″. Mondo Tech ha provato per voi il più piccolo della famiglia, il KD-55X9005A. Ecco come ci è sembrato.

La prima caratteristica che balza all’occhio è sicuramente il design. Si tratta dell’unico televisore di questo tipo ad integrare un set di grandi speaker scolpiti direttamente nel vetro anteriore, un Gorilla Glass 3 di Corning, che ne conferisce un aspetto più moderno e curato, a differenza dei comuni schermi LCD “nudi”. Massiccio ma allo stesso tempo fine, fa decisamente la sua figura in qualsiasi ambiente, anche da spento. Ma questo televisore non è solo un bell’oggetto di arredamento.

Sotto la scocca nasconde infatti il meglio della tecnologia per la riproduzione delle immagini ad altissima definizione di Sony, leader indiscusso assieme a pochi altri nel settore delle TV di ultima generazione. Il pannello è un Triluminos, frutto della tecnologia proprietaria del brand giapponese che ne contraddistingue i modelli di maggiore successo, capace di restituire colori incredibilmente fedeli alla realtà. Ma per la prima volta il display è in grado di raggiungere la risoluzione 4K, quattro volte oltre il Full HD a cui molti di noi si erano appena abituati. Un salto verso il futuro, anche se ancora prematuro.

Trovare sorgenti video in Ultra HD è infatti ancora un’impresa, ma in prospettiva le potenzialità del supporto ad uno standard del genere sono decisamente rassicuranti. Ma il salto di qualità si nota anche sulle immagini in 1080p, grazie al motore 4K X-Reality PRO, un chip che si occupa di rielaborare le immagini in Full HD aumentandone qualità e definizione per restituire un 4K simulato. E il risultato è sorprendente: un semplice film in Blu-Ray diventa un vero spettacolo per gli occhi, con immagini da lasciare a bocca aperta. Se il Blu-Ray è stato poi masterizzato in 4K la qualità finale sarà ancora più sorprendente. Il televisore effettua l’upscaling di tutti i contenuti ad una qualità superiore, senza richiedere il nostro intervento, trasformando le attuali sorgenti video in altrettante ancora più avanzate, nell’attesa che media player e altre sorgenti UHD inizino ad essere reperibili sul mercato. Come confermato da Sony Italia, bisognerà attendere infatti la diffusione di questo standard prima di poter godere appieno della qualità di questo TV, ma per il momento si può comunque sfruttare la connessione HDMI di un computer sufficientemente performante, da utilizzare come sorgente video, o visualizzare le immagini catturate dalla nuova videocamera 4K FDR-AX1E che Sony ha recentemente presentato all’IFA. Non è ancora chiaro infatti se anche nel nostro paese Sony lancerà il media player 4K FMP-X1, attualmente disponibile negli Stati Uniti. Certo è che presto le alternative saranno sempre più numerose, permettendo a tutti noi di familiarizzare a dovere con questa incredibile definizione.

Sony Italia ci ha comunque fornito un box demo con contenuti 4K da riprodurre via HDMI, per poter testare come si deve le prestazioni del pannello Triluminos Ultra HD. All’interno del kit erano presenti il trailer di After Earth, una serie di highlights delle ultime finali dei mondiali per club di calcio e diversi filmati dimostrativi in 4K. La reazione è stata una sola: restare senza parole. La nitidezza, la risoluzione, i colori, la brillantezza e tutte le altre caratteristiche sono pazzesche, un vero spettacolo per gli occhi, da pelle d’oca. La differenza con l’attuale Full HD è disarmante, si ha l’impressione di trovarsi di fronte ad una finestra sul mondo. Una gioia per gli amanti del genere.

Questi televisori sono anche 3D e all’interno della confezione sono inclusi 4 paia di occhiali per il 3D passivo. Abbiamo testato le prestazioni dell’effetto stereoscopico tramite il canale dedicato nelle funzionalità smart del Sony Entertainment Network incluso e il verdetto parla chiaro: ci si trova di fronte ad uno dei migliori effetti 3D mai visti su un televisore. La profondità è notevole e la sensazione di perdita di definizione che affligge molti televisori del genere è completamente parte del passato: le immagini sono luminose e la risoluzione non risente particolarmente dell’effetto tridimensionale. Facendo provare i demo 3D ad amici e parenti la reazione è sempre stata la stessa: allungare la mano e affermare “sembra davvero di poter toccare le immagini”. Complimenti a Sony per essere riuscita nel tentativo di dare nuova linfa vitale ad uno standard che ancora molti non digeriscono.

Ma un’altra caratteristica che si pone sicuramente come punto di forza di questo televisore è il comparto audio. Bisogna chiaramente sottolineare che non ci si trova di fronte ad un Home Theater a 5.1 o 7.1 canali di ultima generazione, ma il risultato è comunque eccellente. È un dato di fatto che i TV a schermo piatto non possono contare su una resa del suono qualitativamente accettabile, costringendo i più ad attrezzarsi almeno di una soundbar. Che in questo caso diventa decisamente superflua, grazie alla presenza delle casse Magnetic Fluid, 4 potenti speaker e 2 tweeter (2 speaker e un tweeter per lato), supportati da 2 subwoofer posteriori, capaci di restituire una potenza complessiva di 65W. Il lavoro degli altoparlanti è eccezionale, il surround simulato fa egregiamente il suo dovere e i bassi risultano profondi e puliti. Un set audio di tutto rispetto, capace di enfatizzare le immagini per qualsiasi tipo di contenuto si stia visualizzando, grazie anche ai tanti preset tra cui scegliere. La caratteristica che completa un televisore già eccellente di suo.

LEGGI ANCHE: “Sony presenta le mostruose mirrorless full-frame A7 e A7R”

Sony ha poi “riempito” questo KD-55X9005A delle sue funzioni più avanzate, con tantissime possibilità di personalizzazione dei settaggi per le scene, anch’esse tutte personalizzabili con tantissime funzioni per trarre il meglio dall’immagine visualizzata (QUI un set di impostazioni consigliatissime), e tantissime applicazioni pre-installate per avere una scelta pressoché illimitata di contenuti da visualizzare. Potremo accedere ai più comuni social network come Facebook, Twitter e Skype, YouTube, canali tematici, browser internet e tantissimo altro direttamente dal telecomando. Anzi, dai telecomandi. All’interno della confezione sono infatti presenti due dispositivi per il controllo remoto: uno più classico e uno compatto, con i tasti essenziali e un chip NFC sul retro per l’accoppiamento rapido tra smartphone e TV. Grande è infatti la propensione di questo televisore per l’interazione con smartphone e tablet, con i quali potremo controllarlo grazie all’applicazione “TV SideView” gratuita o effettuare il mirroring dello schermo per vederlo direttamente sui 55 pollici del TV. Scontato poi ricordare la presenza di modulo Wi-Fi, porta Ethernet, 3 porte USB, 4 HDMI (una con supporto all’MHL) che presto verranno aggiornate allo standard 2.0 via firmware update, ingressi per antenna e per cavo satellitare, decoder digitale terrestre di seconda generazione, DLNA, Wi-Fi Direct, retroilluminazione LED Edge, rapporto di contrasto dinamico di oltre 1 milione, Motionflow XR 800 Hz e davvero tanto altro.

La nuova linea di TV 4K di Sony è proposta a prezzi di listino di 3.999€ per il modello da 55″ e 5.499€ per il modello da 65″, mentre per il “mostro” da 84″ il prezzo è di circa 25.000€.